In agenda le anticipazioni di novembre.

“L’Agenda delle Donne” ed il sito Luoghi di Donne vi propongono alcuni dei tanti appuntamenti  imperdibili sia in Italia che all’estero. La selezione é basata sull’importanza degli argomenti delle iniziative e  talvolta anche delle organizzatrici-relatrici-ospiti. Le “aree” sono quelle canoniche: libri, seminari-conferenze, documentari e mostre. Qualche anticipazione qui in sommario?  Il colonalismo visto dalle donne, le pittrici,  Karen Blixen, Camille Claudel, Annie Swynnerton, Antonia Pozzi, Marina Abramović, Luisa Muraro, Anna Rosa Buttarelli, Simonetta Agnello Hornby. I luoghi? Firenze, Roma, Parigi, Madrid …. Non importa, se impossibilitate ad andare, bisogna incuriosirsi oltre al proprio orizzonte per crescere e magari documentarsi. 

ottobre 2018©L’Agenda delle Donne, il blog di Patrizia Cordone. Diritti d’autore riservati.

Libri, film e teatro

A Firenze all’ex libreria delle donne  adesso Biblioteca femminista  un programma variegato tra libri, seminari tematici ed altro

A Roma dal 1. novembre al 2 dicembre la terza edizione di Female touch – il tocco femminile al cinema

A Roma presso la Casa Internazionale delle Donne una mini-rassegna cinematografica a cura di  Isabella Peretti, Nadia Pizzuti, Stefania Vulterini con tre appuntamenti il colonalismo raccontato dalle donne   a partire dal 15 novembre.

A Milano presso la Libreria delle Donne  segnalazione di alcune date:

  • venerdì 16 novembre, ore 18.00 BOOKCITY MILANO 2018 – La scrittura delle donne e il buon latte materno – Scrivere con l’inchiostro bianco (Iacobelli editore, 2018), di Maria Rosa Cutrufelli. Presente l’autrice con Maria Attanasio, scrittrice e poeta e con Rosaria Guacci.
  • sabato 17 novembre, ore 18.00 BOOKCITY MILANO 2018 – Mi sento in un destino: Antonia Pozzi tra vita e scrittura, parola e immagine. Un omaggio ad Antonia Pozzi (1912-1938), poeta e fotografa milanese di fama internazionale. Ospiti Graziella Bernabò, Onorina Dino e Ludovica Pellegatta
  • sabato 24 novembre ore 18.00 – Donne che cambiano le chiese. Tutto è ancora sospeso, video-tesi di laurea in cinema di Lidia Meriggi. Selene Zorzi, Madre Cristiana Dobner, Lidia Maggi, Suor Elisabetta. Dopo la proiezione conversazione con Lidia Meriggi e Luisa Muraro. Introduce Clara Jourdan.

A Milano dal 23 al 25 novembre la nona edizione di weworldfestival  si segnala per domenica 25 novembre, ore 20.30 la performance “credevo che“, scritta da Simonetta Agnello Hornby e diretta da Filomena Campus Una.

Seminari

A Milano prosegue il ciclo organizzato dal Touring club italiano  intitolato Monument Women, quando le donne salvarono la bellezza con incontri seminariali sulle figure di donne importanti nel mondo dell’arte.

A Roma  Le Accademie della Maestria femminile, realtà fondata e coordinata da Annarosa Buttarelli, filosofa, propone il ciclo “Le mediche”  due incontri mensili  fino a dicembre 2018.

A Parigi un ciclo di incontri Portraits de femmes   focalizzato attorno alla storia di diciotto donne di tanti periodi ed ambiti, da quello egizio all’età contemporanea, dalla musica alla filosofia. Cadenza settimanale fino a marzo 2019.

Mostre in Italia.

Bologna La storia della maternità esce dagli archivi  Spettacoli, conferenze e laboratori teatrali nell’ambito del progetto “Il corpo delle donne. Corpo sociale. Una lunga storia di interazioni” per affrontare il tema dagli anni venti del novecento fino ad oggi. Visitabile fino al 2 dicembre.

Bologna presso la Biblioteca delle donne la mostra “Alza il triangolo al cielo” cioè le donne del ’68, “attraverso materiali di archivio (documenti, riviste, fotografie e video) sarà espressione di una contaminazione di linguaggi differenti che daranno vita ai corpi, le parole e gli spazi delle donne che hanno caratterizzato l’Italia e la città di Bologna dagli anni sessanta fino a oggi“. Visitabile fino al 28 novembre.

A Como fino al 18 novembre dall’archivio dell’ex Ospedale psichiatrico San Martino di Como  Donne cancellate: una mostra per ridare dignità alle incomprese della società

Fino al 18 novembre a Firenze Artiste, Firenze 1900-1950  una mostra curata da Lucia Mannini e Chiara Toti,  tutta al femminile. Alcuni nomi delle pittrici, le cui opere sono esposte: Flavia Arlotta, Elisabeth Chaplin, Vittoria Morelli, Marisa Mori, Elena Salvaneschi ed Adriana Pincherle, che “documentano come i linguaggi dell’arte fossero affrontati dalle donne con grande serietà e professionalità, offrendo l’opportunità di una riflessione sul loro ruolo nella società della prima metà del Novecento, tra le difficoltà di ottenere credibilità e mercato pari agli uomini, la necessità di conciliare l’impegno creativo con le esigenze familiari”. 

A Marina Abramović artista tra le più conosciute e controverse dell’arte contemporanea internazionale é dedicata a Firenze  una mostra a Palazzo Strozzi inaugurata il 21 settembre e visitabile fino al 20 gennaio 2019.

La Morra, Cuneo dal 3 al 16 novembre le Le donne nel vento,  di Manuela Incorvaia, ceramista.

A Casale Monferrato fino al 2 dicembre   Good morning … good night. Cinque artiste ed una curatrice dall’Iran. The sequel  esposizione delle opere di cinque affermate artiste iraniane di diverse generazioni, Parvaneh Etemadi, Nargess Hashemi, Farah Ossouli, Rozita Sharafjahan, Golnaz Taheri.

A Milano la mostra From woman to woman: becoming (Da donna a donna: crescendo),  la prima personale italiana dell’artista fotografa Rania Matar, nata in Libano, naturalizzata statunitense, residente a Boston ed i cui lavori focalizzano l’attenzione su donne e bambine, nate negli Stati Uniti o in Medio Oriente, accomunate da una stessa ricerca di identità. Visitabile fino al 28 febbraio 2019.

A Roma al Museo in Trastevere – Le fotografie di Lisetta Carmi   le fotografie di Lisetta Carmi. Mostra dei lavori più noti tra gli anni sessanta e settanta. Visitabile fino al 3 marzo 2019.

Mostre all’estero.

Danimarca

Rungsted presso la casa-museo di Karen Blixen   Babette – Paris 1871   Visitabile  fino al 30 dicembre.

Francia

A Parigi  presso la Villa Vassilieff    Mélanie Matranga  artista francese contemporanea. Visitabile fino al 22 dicembre.

A Parigi presso il museo Camille Claudel Camille Claudel, Paul Claudel : le rêve et la vie  Visitabile fino al 13 gennaio 2019.

A Parigi al museo de l’Orangerie  Les contes cruels de Paula Rego  Visitabile fino al 14 gennaio 2019.

Gran Bretagna

A Manchester Annie Swynnerton: Painting Light and Hope  mostra dedicata alla pittrice Annie Swynnerton, un’artista pioniera professionalmente e curata da  Katie JT Herrington, ricercatrice del dipartimento di storia dell’arte dell’università di New York. Visitabile fino al 6 gennaio 2019.

Spagna

A Madrid  El jardin secreto, di Adriana Calò  con la collaborazione di Violeta Medina, giornalista e poetessa; Sandra Fernandez, compositrice di musica elettronica; Marcia Tambutti Allende, regista, biologa e nipote di Salvador Allende; Mariana Rondom, regista, sceneggiatrice e produttrice cinematografica; Maria de Muns, direttrice della Fondazione Colores de Calcuta e Rosana Pastor, parlamentare ed attrice spagnola. Visitabile fino al 28 dicembre.

nota: ogni mese questo sito appronta un calendario di iniziative importanti, se interessate a menzionare le vostre alla stesura dell’edizione del prossimo mese, pregasi avvalersi della messaggistica privata della pagina facebook “L’Agenda delle Donne”.

Invece se siete alla ricerca di una partnership giusta, leggete di seguito:

media-partnership. Luoghi di Donne, il blog di Patrizia Cordone.
Per le vostre iniziative se siete alla ricerca di una scelta giusta con una media-partnership etica: leggete pure, cliccando  qui

ottobre2018©L’Agenda delle Donne, il blog di Patrizia Cordone. Diritti d’autore riservati.

Avviso: tutti i testi pubblicati da L’Agenda delle Donne, il blog di Patrizia Cordone  sono protetti dai diritti d’autore. Pertanto sono riproducibili altrove esclusivamente con i link di indirizzamento diretto alla denominazione di questo sito e con i requisiti indispensabili precisati dalla sezione impressum-avvertenza generale. Le infrazioni saranno perseguite a rigore di legge.

letture consigliate per una migliore conoscenza del sito:

 il manifesto del sito  il sito militante  la mappa 

immagine: Dalla modista, Fillide Giorgi Levasti (Firenze 1883 – 1966). L’Agenda delle Donne, il blog di Patrizia Cordone.

websorellanze: “Luoghi di Donne”, un nuovo sito anche questo creato da me, Patrizia Cordone l’ideatrice-curatrice de “L’Agenda delle Donne”. Cliccate pure l’immagine per consultarlo, iscrivetevi e diffondetelo.
websorellanze: “Luoghi di Donne”, un nuovo sito anche questo creato da me, Patrizia Cordone l’ideatrice-curatrice de “L’Agenda delle Donne”. Cliccate qui per consultarlo, iscrivervi ed anche diffonderlo.