A dicembre quanti incontri interessanti!

Si prospetta essere un mese denso di appuntamenti tra i seminari ed i convegni con la letteratura, le arti visive ed anche il cinema. Errando per il mondo si potrà incontrare idealmente Joan Fontaine, la grande attrice scomparsa pochi anni fa; Elsa Morante; Jane Austen; le poetesse contemporanee ed artiste di fama internazionale come Alex Martinis Roe. Siete pronte? Allacciate le cinture di sicurezza: si parte!

selezione curata dai siti ©Luoghi di Donne e ©L’Agenda delle Donne

novembre 2018©L’Agenda delle Donne, il blog di Patrizia Cordone. Diritti d’autore riservati.

Seminari e convegni.

A Firenze presso il Giardino dei ciliegi ed in collaborazione con la Società Italiana delle Letterate il convegno “De-clinare”, riflessioni riflessioni a proposito del prefisso “de” indicante sottrazioni a concetti, campi, azioni, situazioni che concorrono all’oppressione oppure all’esclusione.

A Milano prosegue il ciclo “Essere autrici e curatrici” di Maria Pia Quintavalla, poetessa presso la Casa della cultura

A Padova presso la Libreria delle donne proseguono i cicli “Thé letterario” con due appuntamenti dedicati a Jane Austen ed Elsa Morante, nonché “Regine, donne di potere” oltre ad una serie di appuntamenti interessanti.

Roma  Le Accademie della Maestria femminile, realtà fondata e coordinata da Annarosa Buttarelli, filosofa, propone il ciclo “Le mediche”  due incontri mensili  fino a dicembre 2018.

Parigi un ciclo di incontri Portraits de femmes focalizzato attorno alla storia di diciotto donne di tanti periodi ed ambiti, da quello egizio all’età contemporanea, dalla musica alla filosofia. Cadenza settimanale fino a marzo 2019.

Rassegne filmiche

A Milano presso la cineteca un breve ciclo di film dedicato a Joan Fontaine Dal comunicato-stampa: “A cinque anni dalla scomparsa celebriamo Joan Fontaine, attrice magistrale, musa di Alfred Hitchock, grazie al quale vinse il premio Oscar nel 1942 come miglior attrice protagonista nel film Il sospetto. Nel corso della sua carriera spesso interpreta il prototipo della donna ingenua e sprovveduta, preda di facili raggiri da parte di uomini inaffidabili e amanti maligne, come in Lettera da una sconosciuta di Max Ophüls, La seduttrice di Nicholas Ray, La grande nebbia di Ida Lupino, alcuni dei titoli presenti nella rassegna”.

Mostre.

A Marina Abramović artista tra le più conosciute e controverse dell’arte contemporanea internazionale é dedicata a Firenze  una mostra a Palazzo Strozzi inaugurata il 21 settembre e visitabile fino al 20 gennaio 2019.

A Milano la mostra di Amelie von Wulffen, “Ragazze dietro le sbarre    Ragazze dietro le sbarre” (Mädchen hinter Gittern) presso la galleria Giò Marconi visitabile fino al 19 gennaio 2019.

Milano la mostra From woman to woman: becoming (Da donna a donna: crescendo),  la prima personale italiana dell’artista fotografa Rania Matar, nata in Libano, naturalizzata statunitense, residente a Boston ed i cui lavori focalizzano l’attenzione su donne e bambine, nate negli Stati Uniti o in Medio Oriente, accomunate da una stessa ricerca di identità. Visitabile fino al 28 febbraio 2019.

Roma al Museo in Trastevere – Le fotografie di Lisetta Carmi   le fotografie di Lisetta Carmi. Mostra dei lavori più noti tra gli anni sessanta e settanta. Visitabile fino al 3 marzo 2019.

Mostre all’estero.

Danimarca

Rungsted presso la casa-museo di Karen Blixen   Babette – Paris 1871   Visitabile  fino al 30 dicembre.

Francia

Parigi  presso la Villa Vassilieff    Mélanie Matranga  artista francese contemporanea. Visitabile fino al 22 dicembre.

Parigi presso il museo Camille Claudel Camille Claudel, Paul Claudel : le rêve et la vie  Visitabile fino al 13 gennaio 2019.

Parigi al museo de l’Orangerie  Les contes cruels de Paula Rego  Visitabile fino al 14 gennaio 2019.

Germania

A Lipzia presso la Galleria GfZK del Museo di Arte Contemporanea “Alliances“, una mostra di Alex Martinis Roe, artista videomaker, vincitrice del premio Europas Zukunft. Come si deduce dal titolo l’esposizione verte sulle connessioni possibili del femminismo di ieri con quello odierno, delle esperienze differenti avvenute in vari contesti ed in molti luoghi, interrogandosi sulla necessità della diffusione del pensiero femminista radicale di lunga storia. Visitabile fino al 3 febbraio 2019.

Gran Bretagna

Manchester Annie Swynnerton: Painting Light and Hope  mostra dedicata alla pittrice Annie Swynnerton, un’artista pioniera professionalmente e curata da  Katie JT Herrington, ricercatrice del dipartimento di storia dell’arte dell’università di New York. Visitabile fino al 6 gennaio 2019.

Spagna

Madrid  El jardin secreto, di Adriana Calò  con la collaborazione di Violeta Medina, giornalista e poetessa; Sandra Fernandez, compositrice di musica elettronica; Marcia Tambutti Allende, regista, biologa e nipote di Salvador Allende; Mariana Rondom, regista, sceneggiatrice e produttrice cinematografica; Maria de Muns, direttrice della Fondazione Colores de Calcuta e Rosana Pastor, parlamentare ed attrice spagnola. Visitabile fino al 28 dicembre.

nota: ogni mese questo sito appronta un calendario di iniziative importanti, se interessate a menzionare le vostre alla stesura dell’edizione del prossimo mese, pregasi avvalersi della messaggistica privata della pagina facebook “L’Agenda delle Donne”.

foto di copertina: alex-martinis, foto claude szmulewicz, dal sito Gfzk Leipzig

selezione curata dai siti ©Luoghi di Donne e ©L’Agenda delle Donne

novembre 2018©L’Agenda delle Donne, il blog di Patrizia Cordone. Diritti d’autore riservati.

Avviso: tutti i testi pubblicati da L’Agenda delle Donne, il blog di Patrizia Cordone  sono protetti dai diritti d’autore. Pertanto sono riproducibili altrove esclusivamente con i link di indirizzamento diretto alla denominazione di questo sito e con i requisiti indispensabili precisati dalla sezione impressum-avvertenza generale. Le infrazioni saranno perseguite a rigore di legge.

letture consigliate per una migliore conoscenza del sito:

 il manifesto del sito  il sito militante  la mappa
websorellanze femministe.
websorellanze: “Luoghi di Donne”, un nuovo sito anche questo creato da me, Patrizia Cordone l’ideatrice-curatrice de “L’Agenda delle Donne”. Cliccate pure qui per consultarlo, iscrivervi ed anche diffonderlo.
Annunci